mag 28

TRASFERIMENTI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PER L’A.S. 2015/16

bollettino pubblicazione

riassuntivo

uscita pubblicazione

mag 25

SCIOPERO SCRUTINI – INDICAZIONI OPERATIVE

In allegato le indicazioni operative sullo sciopero indetto per i primi due giorni delle operazioni di scrutinio.

Indicazioni operative per lo sciopero unitario giugno 2015

mag 22

PROCLAMAZIONE SCIOPERO SCRUTINI 2015: INDICAZIONI OPERATIVE

COMUNICATO

Per cambiare il ddl sulla scuola decise ulteriori azioni di mobilitazione 

Il testo del disegno di legge di riforma votato ieri dalla Camera lascia irrisolte molte delle sue più evidenti criticità e non dà risposta alle richieste che stanno alla base di una mobilitazione condivisa e partecipata dall’intero mondo della scuola. Resta dunque ancora la necessità di apportare al testo di legge profondi cambiamenti e si motiva per questo la proclamazione di ulteriori iniziative di lotta sugli stessi obiettivi individuati nella piattaforma dello sciopero generale del 5 maggio:

  • un piano di assunzioni che non può limitarsi soltanto a quanti sono inseriti nelle GAE, escludendo decine di migliaia di docenti e ATA oggi in servizio con contratto a tempo determinato
  • no al potere dei dirigenti di conferire incarichi ai docenti attraverso la chiamata diretta dagli albi territoriali
  • no alla valutazione dei docenti con criteri arbitrari e la costituzione di commissioni prive delle necessarie competenze
  • regolazione per contratto di tutte le materie che hanno ricadute su aspetti normativi e retributivi a del rapporto di lavoro
  • impegni precisi per il rinnovo del contratto nazionale

Questi obiettivi verranno riproposti in tutte le sedi di confronto nelle quali i sindacati saranno impegnati, alla luce di quanto convenuto a Palazzo Chigi il 12 maggio, a partire dall’incontro di lunedì 25 maggio con la ministra Giannini al MIUR, e successivamente con le audizioni al Senato e l’ulteriore incontro col governo, puntando a ottenere i necessari cambiamenti al testo di legge.

A tal fine le segreterie di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals  Confsal e Gilda Fgu  proclamano lo sciopero della prima ora di servizio per tutti gli scrutini in ciascuna delle prime due giornate di svolgimento delle operazioni, le cui date sono individuate in relazione al calendario adottato da ogni singola istituzione scolastica, con esclusione delle classi terminali dei cicli di studio.

Lo sciopero del personale docente coinvolto nelle operazioni di scrutinio avverrà nel pieno rispetto delle disposizioni di legge e contrattuali, salvaguardando le legittime aspettative di studenti e famiglie. Per il personale docente della scuola dell’infanzia, il personale educativo e il personale ATA lo sciopero si effettuerà nella prima ora di servizio (e nell’ultima, in caso di turno pomeridiano) delle giornate individuate per la scuola in cui presta servizio

Proseguiranno le iniziative organizzate a livello territoriale e nelle scuole per un’azione costante di informazione e coinvolgimento dei cittadini sulle ragioni e sugli obiettivi della mobilitazione; si darà inoltre vita nella giornata di venerdì 5 giugno, con inizio alle 21, ad una iniziativa dal titolo “La cultura in piazza” con fiaccolate che avranno luogo contemporaneamente in tutte le principali città italiane.

COMUNICATO SCIOPERO SCRUTINI

NOTE OPERATIVE SCIOPERO

PROCLAMAZIONE SCIOPERO SCRUTINI 2015

mag 21

o.d.g. di Vincenzo Brancaccio al Consiglio generale della Cisl Scuola di Caserta

o.d.g. di V. Brancaccio approvato in Consiglio generale della Cisl Scuola di Caserta del 20 maggio 2015

mag 21

UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE A.S. 2015/16: NOTA MIUR E MODULISTICA

 

Facendo seguito alla sottoscrizione dell’ipotesi di CCNI sulle Utilizzazioni e assegnazioni provvisorie per l’a.s. 2015/16 (13 maggio 2015 u.s) l’amministrazione con la nota prot. 15379 del 19/05/2015, allegata, ha provveduto a trasmette il testo del contratto, la modulistica relativa alla presentazione delle domande e a fornire le consuete indicazioni operative.

 

Segnaliamo di seguito i termini  fissati, che sono stati posticipati rispetto a quelli previsti in sede di confronto:

  • dal 15 al 30 giugno personale docente scuola infanzia e primaria (esclusivamente tramite la modalità di istanze on-line);
  • dal 1° al 15 luglio personale docente della scuola di I e II grado (esclusivamente tramite la modalità di istanze on-line);
  • dal 1° al 15 luglio  personale educativo e docenti di religione cattolica (domande in formato cartaceo);
  • entro il 10 agosto personale ATA (domande in formato cartaceo).

 

CCNI utilizzazioni 2015-16 originale FIRMATO

prot 15379 termini e invio

ATA moduloUN2015

I GRADO moduloU32015

II GRADO moduloU42015

INFANZIA moduloU12015

PRIMARIA moduloU22015

REL CATT 1 moduloUR12015

REL CATT 2 moduloUR22015

UE Personale educativo 201516

mag 21

PROCLAMATE NUOVE AZIONI DI MOBILITAZIONE

Si è da poco concluso l’incontro unitario dei segretari generali che hanno deciso la proclamazione delle seguenti ulteriori azioni di mobilitazione:

  • sciopero di un’ora del personale docente, educativo e ATA in ciascuna delle prime due giornate di svolgimento delle operazioni di scrutinio, le cui date saranno individuate in relazione al calendario adottato da ogni singola istituzione scolastica, con esclusione delle classi terminali dei cicli di studio.
  • ulteriori iniziative territoriali nel periodo di svolgimento del confronto con MIUR, Senato e Governo e fiaccolata nelle principali città italiane nella serata di venerdì 5 giugno.

Seguirà nella giornata di domani un più articolato documento unitario.

 

 

mag 21

Scrima: sul DDL scuola, restano le criticità, continua la mobilitazione

Scrima: Sul DDL Scuola restano le criticità, continua la mobilitazione

Il testo del disegno di legge di riforma licenziato oggi dalla Camera non risolve nessuna delle criticità su cui da settimane stiamo rivendicando il confronto con governo e forze politiche, sostenuti da una mobilitazione di ampiezza senza precedenti con cui l’intero mondo della scuola chiede di apportare al testo di legge profondi cambiamenti, salvaguardando un’idea di scuola fondata sulla condivisione, la cooperazione, la giusta valorizzazione di tutte le professionalità.
Rispetto alla prima stesura del disegno di legge la Camera ha apportato solo modifiche marginali, lasciando sostanzialmente inalterati i punti da noi contestati; restano infatti esclusi dal piano di assunzione i precari non inclusi nelle GAE, si conferma una modalità di assegnazione dei docenti alle scuole che non assicura né efficacia di gestione, né garanzie di trasparenza; si conferma l’affidamento improprio e inopportuno di funzioni valutative a studenti e genitori nei confronti dei docenti; si mantiene, rinviandone solo di qualche tempo gli effetti, il divieto di conferire contratti a termine per più di 36 mesi, trasformando così in negazione del diritto al lavoro le norme dirette a contrastare l’abuso di lavoro precario; si riducono e in qualche caso si azzerano gli spazi di contrattazione nella disciplina di importanti aspetti normativi e retributivi del rapporto di lavoro.
Su tutti questi punti riprenderemo, a partire dall’incontro di lunedì 25 maggio p.v. al MIUR, un confronto che si svolgerà secondo le tappe concordate il 12 maggio a Palazzo Chigi. Obiettivo è ottenere dalla discussione che si svolgerà in Senato le necessarie modifiche ai contenuti della legge. Restano al momento per intero le ragioni della mobilitazione, che pertanto continuerà anche nei prossimi giorni, nei modi che saranno definiti unitariamente nell’incontro in programma oggi stesso fra i segretari dei sindacati maggiormente rappresentativi.
 

mag 21

POSIZIONI ECONOMICHE ATA – RIPRISTINO/2

Si allega la nota di NoiPA-047-di oggi 21/05/2015 con la quale viene data informazione sulla lavorazione al sistema del ripristino delle posizioni economiche e dei relativi  arretrati.

mag 19

POSIZIONI ECONOMICHE ATA : RIPRISTINO

IN PAGAMENTO FINALMENTE LE POSIZIONI ECONOMICHE DEL PERSONALE ATA!

Con il messaggio n. 43 del 18/05/2015 NoiPA comunica che con emissione urgente entro la fine di maggio 2015 saranno liquidati gli arretrati, relativi al periodo gennaio/maggio 2015,  al personale che nel sistema NoiPA risulta beneficiario dell’attribuzione, con decorrenza 1 settembre 2011 e fino al 31 agosto 2014, dell’una tantum riconosciuta ai sensi del CCNL 7 agosto 2014.

Con il mese di Giugno la I e la II posizione economica saranno regolarmente ripristinate nel cedolino dello stipendio.

Con successivo messaggio sarà data comunicazione dell’avvenuta lavorazione.

Resta aperta ancora la partita dei beneficiari della posizione economica che non hanno, a suo tempo, percepito l’una-tantum e sulla quale stiamo insistendo presso il MIur per la soluzione definitiva del problema.

mag 18

GRADUATORIE DI ISTITUTO: EMANATE LE DISPOSIZIONI SULLE “FINESTRE” DELLA SECONDA FASCIA

I TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE, CON  POLIS, SARANNO FISSATI CON SUCCESSIVO DECRETO

Si Trasmette, in allegato, il decreto ministeriale DM 248 del 4 maggio u.s. e la nota prot. 14578 del 13 maggio u.s. con cui l’amministrazione emana le disposizioni relative ai criteri di costituzione degli elenchi aggiuntivi delle Graduatorie di Istituto di II fascia – meglio note come “FINESTRE” – in applicazione degli articoli 14 comma 2 del DM 312/2014 (secondo ciclo del TFA) e 14 comma 1 del DM 353/2014 (aggiornamento delle graduatorie di istituto).

La procedura è rivolta agli aspiranti docenti supplenti che acquisiscono l’abilitazione entro il 1° febbraio e il 1° agosto di ciascun anno di vigenza del triennio di validità delle graduatorie.

I termini per la presentazione delle domande saranno di volta in volta definiti con apposito decreto direttoriale.

Gli altri titoli valutabili sulla base della Tabella A valutazione titoli II fascia GI allegato A allo stesso DM, devono essere posseduti entro il 23 giugno 2014 (termine di presentazione delle domande di inserimento/aggiornamento delle graduatorie di istituto fissato dal DM 353/2014).

In attesa delle “finestre” è comunque prevista la precedenza assoluta nell’attribuzione delle supplenze per quegli aspiranti che sono già inseriti nella terza fascia delle graduatorie. A tale fine dovrà essere presentata domanda tramite POLIS alla scuola polo. Si evidenzia che questa possibilità è rivolta, pertanto, ai soli supplenti della scuola secondaria che con il titolo di studio hanno potuto chiedere l’inclusione in terza fascia entro il 23 giugno u.s..

Per l’infanzia e la primaria, infatti, non è stata costituita la terza fascia a seguito della coincidenza tra titolo di studio e abilitazione.

Con la medesima cadenza semestrale sarà inoltre possibile presentare il titolo di specializzazione per il sostegno (senza alcun aggiornamento del punteggio).

E’ prevista la possibilità di messa a disposizione per l’assegnazione delle supplenze di sostegno, con criteri non precisati nei testi diramati.

Post precedenti «