gen 16

Bando ex Enam per soggiorni primaverili

E’ stato pubblicato il bando di concorso per i soggiorni primaverili presso le Case di Soggiorno, denominate “Casa del Maestro” in favore degli iscritti alla Gestione Magistrale ex Enam in servizio e dei pensionati, dei loro coniugi, dei familiari conviventi e degli orfani minorenni. La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 26 gennaio 2017 e non oltre le ore 12,00 del giorno 9 febbraio 2017. All’atto della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria 2017. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2016 sono scadute il 15/1/2017. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2017. Per scaricare il bando cliccare qui.

gen 13

Integrazione graduatorie d’istituto, emanati i provvedimenti Miur

Con la nota prot.1229  e il  DDG n. 3 dell’11/01/2017 il Miur detta le regole per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi delle Graduatorie di istituto (FINESTRE), da parte del personale docente  che consegue il titolo di abilitazione e/o di specializzazione sul sostegno  entro il 1 febbraio 2017 in attuazione del D.M. 3 giugno n.326.

Inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto di II fascia – (QUINTA FINESTRA)

MODELLO A3 – da presentare entro non oltre   il  3 febbraio 2017  in modalità cartacea, tramite A/R, PEC o consegna a mano con rilascio di ricevuta:
– all’istituzione scolastica destinataria della domanda di inserimento presentata all’inizio dell’attuale triennio di validità delle graduatorie
– ad una istituzione scolastica della provincia  prescelta dall’interessato se l’aspirante non è già iscritto in alcuna graduatoria di istituto
Gli aspiranti verranno collocati in un ulteriore elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia  (QUINTA FINESTRA)

Le istituzione scolastiche provvederanno alla valutazione delle domande ricevute e alla relativa trasmissione al sistema informativo nel periodo tra il 16 gennaio e 15 febbraio 2017.

Inserimento negli elenchi aggiuntivi del sostegno e metodi differenziati

MODELLO A5 dal 16 febbraio e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00) tramite Istanze on Line.
Gli aspiranti verranno collocati in coda agli elenchi di sostegno/metodi differenziati della fascia di appartenenza ( I, II – compresi  gli elenchi  aggiuntivi,  e III Fascia).
ATTENZIONE: Non devono compilare il Modello A5 i docenti che con il Modello A3 chiedono l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia e che hanno conseguito oltre all’abilitazione anche il titolo di sostegno: nel Mod. A3 sono presenti, infatti,  apposite sezioni per dichiarare sia l’abilitazione sia      il titolo di specializzazione.
Priorità nell’attribuzione delle supplenze di III fascia
MODELLO A4 – da presentare tramite Istanze on Line all’istituzione scolastica capofila prescelta all’atto di inclusione in III fascia. La scuola prenderà in carico la domanda con le funzioni SIDI appositamente predisposte.
Ricordiamo che la priorità può essere richiesta, in attesa dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia, in qualunque momento durante tutto il triennio di validità delle graduatorie di istituto, anche da parte dei docenti che dichiarano con il Modello A3 la nuova abilitazione.
 
Scelta delle sedi
MODELLO B:  dal 16 febbraio e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00) tramite Istanze on Line.
I docenti già collocati per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II, e III fascia di istituto o negli elenchi aggiuntivi alla II fascia (finestre semestrali), e che con il modello A3 hanno dichiarato il titolo di abilitazione conseguito entro il 1 febbraio 2017, potranno sostituire, nella stessa provincia di iscrizione, una o più istituzioni scolastiche già espresse all’atto della domanda di inserimento, esclusivamente ai fini dell’inserimento nella quinta finestra delle graduatorie per i nuovi insegnamenti richiesti.
Non è consentito cambiare le scuole se nelle stesse risultano già impartiti i nuovi insegnamenti richiesti.

 

gen 13

Concorso docenti, così lo svolgimento delle prove suppletive

Pubblichiamo la nota prot. 835 del 9 gennaio u.s (per scaricarla cliccare qui). con la quale il MIUR dispone i termini delle procedure di svolgimento delle prove suppletive di esami del concorso  docenti di cui ai DDGG del 23 febbraio 2016, n. 105, 106, 107.
Riguarda il  personale docente di  scuola primaria e dell’infanzia, di  scuola secondaria di primo e secondo grado, di sostegno, insegnanti tecnico pratici, già di ruolo,  diplomati magistrali ad indirizzo linguistico, dottori di ricerca il cui titolo è stato considerato dal giudice amministrativo abilitante, docenti che hanno conseguito l’abilitazione o la specializzazione dopo la scadenza prevista nel bando, docenti che non abbiano ottenuto il riconoscimento del titolo conseguito all’estero in tempo utile per la partecipazione al concorso, i quali, successivamente allo svolgimento delle prove scritte, hanno avuto l’accoglimento dei ricorsi imponendo al MIUR di indire una sessione suppletiva di esami.
Gli Uffici Scolastici Regionali,  pubblicheranno con  D.D.G.  entro e non oltre il 20 Gennaio 2017, gli elenchi dei ricorrenti censiti ed ammessi a sostenere le prove suppletive.
Eventuali reclami, richieste di rettifiche o integrazioni potranno essere presentati entro   7 giorni  dalla  pubblicazione di detti elenchi. Decorso tale termine, l’elenco diverrà definitivo.
Entro il 15 Febbraio 2017, saranno convalidati, al sistema, i dati dei ricorrenti aggiornati agli eventuali reclami pervenuti, compresa l’ indicazione della lingua straniera prescelta per l’espletamento della prova scritta.
Il MIUR  prevede la pubblicazione del calendario nazionale delle prove e dell’abbinamento candidati-sedi  nella seconda settimana del mese di Marzo 2017.
Per il mese di aprile 2017 è previsto lo svolgimento delle prove scritte computerizzate per tutte le procedure concorsuali.

gen 12

Cisl Scuola Caserta, congresso il 20 e 21 febbraio. Al via i precongressi

La Cisl Scuola di Caserta celebra il suo quinto congresso provinciale il 20 e 21 febbraio 2017. Dal 24 gennaio e fino al 2 febbraio prossimi, si terranno quindi i precongressi per l’elezione dei delegati. In ogni congresso votano gli iscritti con delega Tesoro secondo l’ubicazione delle scuole di servizio nei distretti (cliccare qui per scaricare la convocazione) e gli iscritti con quota forfetaria in base alla loro residenza anagrafica (cliccare qui per effettuare il download).

gen 03

Borse di studio Inps per corsi universitari, specializzazione e dottorati

L’Inps finanzia, a valere sull’Anno Accademico 2014-15, un bando per il conferimento di Borse di studio (5.400 in totale) per corsi universitari di laurea e di specializzazione post lauream e 320 borse di studio per dottorati di ricerca. Le agevolazioni sono destinate a figli o orfani ed equiparati degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici, degli iscritti alla Gestione Assistenza magistrale, degli iscritti al fondo Ipost. Le domande si potranno inviare soltanto in via telematica, seguendo la procedura indicata nel bando, dal 16 gennaio al 16 febbraio 2017. Per consultare il bando cliccare qui.

dic 30

Ammissione in Gae: aperte le adesioni al ricorso Cisl Scuola Caserta

La CISL Scuola di Caserta ha aperto le adesioni per un’azione giudiziaria tesa a conseguire la dichiarazione di nullità del D.M. 495/2016 ed ottenere la conseguente ammissione in G.A.E. Possono agire tutti coloro che sono in possesso del diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002, i depennati ed i congelati SISS. Inoltre, chi è in possesso del diploma magistrale, deve rispettare i seguenti requisiti:

RICORSO A)

Aver presentato domanda di ammissione in GAE tra il 22/6/2016 e l’8/7/2016 come prevedeva il D.M. 495/16 anche usando modelli diversi da quelli ministeriali;

RICORSO B)

Può agire anche chi non ha fatto domanda nel 2016. In tal caso si farà riferimento alla giurisprudenza che ritiene inutile l’invio della domanda su “Istanze on line”. E’ chiaro che il MIUR e i giudici potrebbero eccepire tale carenza.

SIA PER IL RICORSO A) SIA PER QUELLO B)

NON DEVE ESSERE STATO PRESENTATO RICORSO AL TAR O AL PDR AVVERSO IL D.M. 495/16.

Se si è agito innanzi al Giudice del Lavoro, in qualunque tempo ed anche avverso il medesimo D.M. 495/16, invece, può comunque aderire al ricorso trattandosi di azione giudiziale compatibile.

In che tempi potrebbe maturare l’ammissione in G.A.E.

In due mesi circa avremo l’udienza al T.A.R. In ipotesi di pronuncia favorevole potrà essere attivata la fase dell’ottemperanza. Se il T.A.R. rispetterà i tempi dettati dal codice l’ammissione in G.A.E. potrebbe arrivare prima del nuovo a.s.

I termini per aderire al ricorso si chiudono il 10/1/2017.

Per ulteriori informazioni invitiamo gli interessati a rivolgersi direttamente allo Studio legale Cundari, in Via delle Querce, parco I Lari – Caserta tel. 0823345169

dic 29

Diritto allo studio, gli elenchi degli aventi diritto ai permessi retribuiti

Via libera alle graduatorie definitive del personale docente di ogni ordine di istruzione e del personale non docente che ha chiesto la fruizione, per l’anno solare 2017, dei permessi retribuiti per il diritto allo studio. L’ufficio scolastico provinciale ha pubblicato anche gli elenchi degli esclusi, con l’indicazione della motivazione dell’esclusione. Gli elenchi sono consultabili cliccando qui.

dic 29

Graduatorie permanenti, ecco quelle esaurite

Pubblichiamo di seguito l’avviso del 27 dicembre scorso ad opera dell’Ufficio scolastico provinciale, relativo alle graduatorie permanenti provinciali ad esaurimento del personale docente ed educativo per i contratti a tempo determinato a. s. 2016/17 che risultano esaurite. Per consultare l’avviso cliccare qui.

dic 21

Istanze on line, riapre il servizio

Pubblichiamo l’avviso prot. n. 4146 del 16 dicembre scorso con il quale il Miur comunica la riapertura del servizio delle Istanze OnLine.

dic 19

Gae, Cassazione riconosce competenza tribunale amministrativo

La suprema Corte di Cassazione a Sezioni Unite con sentenza dell’8 ottobre 2016 n. 25840 pubblicata in data 15 dicembre ha riconosciuto la giurisdizione del tribunale amministrativo nel caso in cui venga impugnato un provvedimento amministrativo di macro-organizzazione quale ad esempio i decreti di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento con conseguente competenza a decidere anche sulla eventuale problematica dell’inserimento nelle GAE.

Ora aspettiamo la pronuncia del Consiglio di Stato che nell’adunanza plenaria del 16/11 aveva rinviato la decisione in attesa di quella della Cassazione.

Post precedenti «